Ginnastica per anziani

La Lombalgia

LOMBALGIA E DIFFICOLTÀ CONNESSE

La lombalgia, più comunemente detta mal di schiena, è un disturbo comune che coinvolge i muscoli e le ossa della schiena. Essa colpisce, ad un certo punto della loro vita, circa il 40% delle persone. La lombalgia può essere classificata per durata, come acuta (dolore di durata inferiore alle 6 settimane), sub-cronica (da 6 a 12 settimane) o cronica (più di 12 settimane); la lombalgia acuta è anche nota popolarmente come colpo della strega.

La condizione può essere ulteriormente classificata dalla causa di fondo del dolore, che può essere meccanica o non. Gli anziani colpiti da lombalgia potrebbero avere bisogno di una badante. AES Domicilio, con il proprio servizio di badante a Como, offre assistenza anche per alcune ore, grazie a badanti di condominio.

Cause della lombalgia

Nella maggior parte degli episodi di lombalgia, una specifica causa sottostante non viene identificata o nemmeno ricercata. Se il dolore non passa con il trattamento conservativo o se è accompagnato da un’inspiegabile perdita di peso, febbre o altri problemi significativi, ulteriori esami devono essere fatti per escludere un serio problema di fondo.

Nella maggior parte dei casi, metodi come la tomografia computerizzata, non hanno una grande utilità tale da giustificare gli svantaggi; ciononostante, il ricorso ad essi nei casi di lombalgia appare in costante aumento. Alcuni casi sono dovuti ai dischi intervertebrali danneggiati.

Il trattamento non specifico della lombalgia acuta è in genere effettuato tramite misure conservative, quali il ricorso a farmaci per il dolore e la prosecuzione delle normali attività se risultano possibili. (Fonte: Wikipedia)

Lombalgia negli uomini

La lombalgia costituisce uno dei problemi più comuni negli uomini, ma tende ad acuirsi a tarda età, quando la stanchezza e la pesantezza si fanno sentire maggiormente.

In questi casi, gli svantaggi potrebbero essere molteplici, soprattutto quando i vostri cari sono costretti a vivere autonomamente o viceversa non siano autosufficienti ed è necessaria la presenza dei familiari.

Quale risposta migliore a tali difficoltà? Una badante di Aes Domicilio può rispondere facilmente a tale evenienza. Ogni gesto quotidiano, infatti, richiede un minimo di movimento ed elasticità. In tali casi è necessario saper gestire le tipologie di spostamenti possibili e per farlo si deve essere in grado di analizzare le singole fattispecie, vivendo da vicino il paziente ed imparando le sfumature del mestiere che solo tempo ed abitudine sono in grado di assicurare.=