incidente domestico badante monza

La badante e i diritti malattia a Monza

La malattia viene pagata dal datore di lavoro domestico e non dall’inps. Nella busta paga della badante va indicata retribuzione del periodo di malattia, sia ospedaliera che non ospedaliera. Lart.26 del CCNL stabilisce che, in caso di malattia di una badante, al lavoratore spetti la retribuzione globale di fatto per un massimo di 8 (per anzianità fino a 6 mesi), 10 (per anzianità da più di 6 mesi a 2 anni), 15 (per anzianità oltre i 2 anni) giorni complessivi nell’anno nella seguente misura:

  • fino al 3º giorno consecutivo, il 50% della retribuzione  globale di fatto;
  • dal 4º giorno in poi, il 100% della retribuzione globale di fatto.

Nel calcolo di una busta paga di una badante in malattia va tenuto conto che:

  1. I giorni totali massimi e la retribuzione non vanno calcolati conteggiando solo i giorni di lavorativi contrattuali, ma tutti i giorni del certificato;
  2. I periodi si calcolano in un lasso di tempo di 365 giorni decorrenti dall’evento, non dal 1° gennaio al 31 dicembre dell’anno.
  3. Vanno pagati però solo i giorni in cui, da contratto per badante e badante convivente, la badante avrebbe dovuto lavorare.
  4. Ogni inizio di malattia con certificato diverso (nuovo certificato e non continuazione) si conteggiano sempre i primi 3 giorni al 50% e il resto al 100%. Ciò significa che se il primo,o  il secondo o il terzo giorno di malattia cade in un giorno lavorativo si paga al 50%, se invece cade nei giorni successivi al 100%.
  5. Per quanto riguarda le giornate di malattia durante le quali la badante rimane ricoverata in ospedale vengono conteggiate come numero di giorni di malattia in generale.

Se la badante non invia il certificato ma comunica un numero di protocollo si dovrebbe scaricare il certificato “certificati inps”

Appoggiatevi ad Aes Domicilio, che in qualità di associazione di selezione e ricerca badanti conviventi, badanti ad ore, badanti notturne è sempre pronta ad aiutare le famiglie, lavorando nella legalità, sia per le badanti che per l’anziano.

Vuoi scoprire come mettere in regola la tua badante? Contattaci! Con Aes Domicilio siamo attivi in tutta la Regione Lombardia ed in particolare nelle province di Milano (badante Milano) se cerchi Badanti a Milano, Badante Monza, Badante Como, Badante Lecco.